“Dal centro al cerchio, e sì dal cerchio al centro”

Con questo ultimo piatto si conclude la nostra avventura con Dante.   Siamo partiti dal fondo per risalire, fieri, a “RIVEDER LE STELLE” e per giungere, alfine, all’ “AMOR CHE MOVE IL SOLE E L’ALTRE STELLE”. Ci troviamo adesso nel Paradiso Terrestre, davanti a noi c’è un immenso prato verde, vediamo la natura incontaminata e ci sono sorgenti di acqua pulita. Noi, vestiti di bianco, siamo immersi nel celeste dei “cieli” e abbiamo il viso dolce che splende perché, finalmente, sorride. Il Paradiso per noi è il luogo dove la luce è celeste, dove brilla il bianco e dove tutto … Continua a leggere “Dal centro al cerchio, e sì dal cerchio al centro”

“E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE” …

… e ognuno di noi potrà essere libero di non cadere e libero di scegliere. Il Purgatorio è il posto dove ogni anima può comprendere i propri errori e, per questo, è il luogo della speranza perché è qui che ci rendiamo conto che possiamo guardare avanti solo se abbiamo preso coscienza del passato. Il nostro viaggio continua con il Purgatorio e ci immergiamo nell’ “ORTO DELLA SPERANZA”  Il Purgatorio per noi, ha un sapore agrodolce… ed è un po’ come gli ingredienti che caratterizzano la caponata: l’aceto e lo zucchero. L’aceto ha quel gusto aspro del peccato commesso mentre … Continua a leggere “E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE” …

“A TAVOLA CON DANTE” insieme agli studenti della III A

“Nel dolce cammino della mia vita mi ritrovai in una strada nera e amara e ne smarrii il corretto percorso, pure i vizi accesi in un rosso piccante e condussi me stesso in una vita grigia e spenta pagandone un prezzo molto salato”. Per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante abbiamo voluto omaggiare anche noi il Sommo Poeta con piatti, colori e sapori che, secondo noi, rappresentano il percorso dantesco e che, un po’, rappresentano anche il nostro di percorso. L’amarezza che prova Dante nel suo cuore quando si smarrisce è come il vivere in un mondo in … Continua a leggere “A TAVOLA CON DANTE” insieme agli studenti della III A

Quattro pareti e un fornello: quando la cucina aiuta ad affrontare la vita ristretta

Durante il lockdown, gli italiani hanno riscoperto la cucina, cimentandosi anche in piatti elaborati e preparazioni molto lunghe. Abbiamo avuto modo di riflettere sulle analogie tra questo fenomeno e quello che accade con la vita in carcere: la cucina è … Continua a leggere Quattro pareti e un fornello: quando la cucina aiuta ad affrontare la vita ristretta

Il carcere ai tempi del covid: ansie, speranze e videochiamate per reagire alla pandemia

Come si vive dal di “dentro” una pandemia? Come si sopravvive oltre le celle? È quello che ci siamo chiesti e che abbiamo chiesto ai nostri studenti i quali, nonostante tutto, ci hanno dato delle certezze, delle risposte e delle … Continua a leggere Il carcere ai tempi del covid: ansie, speranze e videochiamate per reagire alla pandemia

Che cosa succede quando i nostri corsisti di ‘dentro’ “parlano” con gli studenti di ‘fuori’? Succede che “la scuola ti fa conoscere il vero te stesso”

“Cari ragazzi, siamo un gruppo di detenuti che frequentano la scuola Enogastronomica della sede carceraria di Ranza, San Gimignano. Chi vi scrive è un “galea”… mi spiego meglio: un carcerato che ha trascorso 10 anni dietro le sbarre viene definito “galeotto”, quello che ne ha trascorsi 20 viene definito “galeone”, quello di 30 è classificato come “galea”. Premetto che siamo padri, nonni, siamo quelli che vedete intorno a voi, persone normalissime: sorridiamo, ci emozioniamo ma non graffiamo e nemmeno mordiamo. Siamo come cartoni animati, veniamo disegnati, animati, musicalizzati e mossi come marionette in un teatrino. Vi consigliamo di non guardare … Continua a leggere Che cosa succede quando i nostri corsisti di ‘dentro’ “parlano” con gli studenti di ‘fuori’? Succede che “la scuola ti fa conoscere il vero te stesso”

30 MAGGIO 2018: IL NOSTRO “INFINITO”… “e il naufragar m’è dolce in questo mare”

“Il 30 maggio 2018 non mi sono sentito un numero di matricola ma una persona. Ecco cosa ci è successo Un’insolita pioggerella non ha potuto rovinare l’evento Insieme con gusto. Tutto era pronto… sedendo e mirando il ritagliato spazio: un … Continua a leggere 30 MAGGIO 2018: IL NOSTRO “INFINITO”… “e il naufragar m’è dolce in questo mare”